Menu

Cookies: cosa sono e a cosa servono

cookies-cosa-sono-e-a-cosa-servono

I cookie HTTP, più comunemente denominati cookie, sono righe di testo contenute in file di piccole dimensioni inviati da un server web (tipicamente, un sito web) a un client web, tipicamente un browser web impiegato per la navigazione online da postazione fissa o mobile.

Per conoscere e confrontare tutte le proposte di mercato per accedere a Internet da postazione fissa o mobile, si consiglia di affidarsi ai servizi di comparazione delle offerte ADSL e delle offerte Internet mobile curati dagli esperti di SosTariffe.it.

A sviluppare i cookie è stato Lou Montulli, ingegnere presso Netscape Communications, nel 1994. Montulli implementò nel browser web Netscape una tecnologia denominata Persistent Client State Object, ispirandosi a un processo di identificazione tra macchine adottato in ambiente UNIX e denominato magic cookie.

La tecnologia sviluppata da Montulli è alla base dei cookie persistenti, una delle tipologie di cookie impiegati nel Web. Nello specifico, i cookie persistenti sono una delle due categorie della famiglia dei cookie tecnici, utilizzati per il corretto funzionamento di alcune operazioni e per semplificare e/o rendere più sicure le operazioni medesime.

“Senza il ricorso ai cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell’estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l’identificazione dell’utente nell’ambito della sessione, risultano indispensabili”, spiega il Garante per la protezione dei dati personali.

Nei giorni scorsi, l’Autorità ha pubblicato presso YouTube un video tutorial dedicato proprio ai cookie, parte di una campagna informativa comprendente anche una scheda divulgativa e una lista di FAQ (Frequently Asked Questions), vale a dire un elenco di risposte a domande frequenti.

Obiettivo della campagna: sensibilizzare gli utenti di Internet sulla invasività che i cookie possono avere nell’ambito della sfera privata e illustrare le misure di garanzia introdotte dal Garante per la Privacy con il provvedimento generale sull’uso dei cookie datato 8 maggio 2014.

I cookie persistenti, una volta chiuso il browser web, non vengono distrutti in automatico, ma rimangono fino a una data di scadenza preimpostata. L’altra categoria di cookie tecnici è costituita daicookie di sessione, che vengono invece distrutti in automatico ogni volta che il browser web viene chiuso.

Possono essere assimilati ai cookie tecnici anche i cookie analytics, ma soltanto se utilizzati per ottimizzare il sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come gli stessi visitano il sito, precisa l’Autorità.

Una terza famiglia di cookie è rappresentata dai cookie di profilazione, utilizzati per tracciare la navigazione dell’utente e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte etc. Attraverso icookie di profilazione – evidenzia il Garante per la protezione dei dati personali – è possibile trasmettere al terminale dell’utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dall’utente medesimo durante la navigazione online tracciata.

Il provvedimento generale sull’uso dei cookie, pubblicato sullaGazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014, prevede lo stop all’installazione dei cookie per finalità di profilazione e marketing da parte dei gestori dei siti senza aver prima informato gli utenti e aver ottenuto il loro consenso.

Il medesimo provvedimento illustra le modalità semplificate per fornire agli utenti l’informativa online sull’uso dei cookie e le indicazioni per acquisire il consenso degli stessi, quando richiesto dalla legge.

Per l’installazione dei cookie tecnici – spiega il Garante per la Privacy – non è richiesto il consenso degli utenti, ma è necessario dare l’informativa. I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell’utente soltanto se quest’ultimo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui sopra.

Il Garante per la Privacy ha previsto un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati di mettersi in regola. Tale periodo terminerà il 2 giugno 2015.

Fonte: wired.it

In merito a quanto riportato nell’articolo di cui sopra, GBG SNC comunica ai propri visitatori di aver adeguato l’informativa sui cookies e di essere in linea con gli obblighi del provvedimento. Per maggiori informazioni sul tipo di cookie utilizzati dal sito e il loro funzionamento potete visitare la pagina PRIVACY.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Lascia un Commento